Servizio Sanitario Toscano - Servizio Sanitario Toscano

RACCOLTA NORME UNI dispositivi anticaduta e accessori

 

 

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE

UNI 11578

Dispositivi di ancoraggio destinati all'installazione permanente - Requisiti e metodi di prova
La norma specifica i requisiti e i metodi di prova per dispositivi di ancoraggio, che comprendono punti di ancoraggio fissi o mobili, destinati all'installazione permanente su o nella struttura, progettati per:

  • ospitare uno o più utenti collegati contemporaneamente;
  • l’aggancio di componenti  di un sistema anticaduta conformi alla UNI EN 363, anche quando questi ultimi sono progettati per l'uso in trattenuta.
UNI 11560

Sistemi di ancoraggio permanenti in copertura - Guida per l'individuazione, la configurazione, l'installazione, l'uso e la manutenzione
La norma fornisce linee guida per la configurazione in copertura di sistemi di ancoraggio ed il loro utilizzo contro la caduta dall'alto mediante sistemi di arresto caduta. Non fornisce criteri per l’istallazione delle protezioni di tipo collettivo da utilizzarsi eventualmente combinati.

Essa fornisce inoltre indicazioni che possono essere utilizzate per la redazione del documento di valutazione dei rischi e la susseguente individuazione delle misure di prevenzione e di protezione e dei dispositivi di protezione individuale, (E.T.C. Elaborato Tecnico di Copertura) come richiesto dalla legislazione vigente.

UNI 11158

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Sistemi di arresto caduta - Guida per la selezione e l'uso
La norma ha lo scopo di fornire linee guida per l’individuazione e l’uso dei dispositivi di protezione individuale destinati a proteggere l’utilizzatore contro le cadute dall’alto, da utilizzarsi eventualmente combinati tra di loro per formare i "sistemi di arresto caduta".

UNI EN 341

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto. Dispositivi di discesa
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le istruzioni per l'utilizzo dei dispositivi di discesa che devono essere utilizzati congiuntamente ai dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto.

UNI EN 353-1

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto: Dispositivi di caduta di tipo guidato comprendenti una linea di ancoraggio rigida.
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova , la marcatura, le informazioni che devono essere fornite dal fabbricante e le modalità di imballaggio per i dispositivi anticaduta di tipo guidato comprendenti una linea di ancoraggio rigida

UNI EN 353-2

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto: Dispositivi di caduta di tipo guidato comprendenti una linea di ancoraggio flessibile.
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova , la marcatura, le informazioni che devono essere fornite dal fabbricante e le modalità di imballaggio per i dispositivi anticaduta di tipo guidato comprendenti una linea di ancoraggio flessibile.

UNI EN 354

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Cordini
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le istruzioni per l'utilizzo, la marcatura e le modalità di imballaggio per i cordini di tipo fisso e regolabile.

UNI EN 355

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Assorbitori di energia
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le istruzioni per l'utilizzo, la marcatura e le modalità di imballaggio per gli assorbitori di energia.

UNI EN 358

Dispositivi di protezione individuale per il posizionamento sul lavoro e la prevenzione delle cadute dall'alto - Cinture di posizionamento sul lavoro e di trattenuta e cordini di posizionamento sul lavoro
La norma riguarda cinture e cordini destinati al posizionamento sul lavoro o alla trattenuta. Essa specifica i requisiti, le prove, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante.

UNI EN 360

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Dispositivi anticaduta di tipo retrattile
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le istruzioni per l'utilizzo, la marcatura e le modalità di imballaggio per i dispositivi anticaduta di tipo retrattile.

UNI EN 361

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Imbracature per il corpo
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le istruzioni per l'utilizzo, la marcatura e le modalità di imballaggio per le imbracature per il corpo.

UNI EN 362

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Connettori
Nella norma sono specificati i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le istruzioni per l'utilizzo, la marcatura per i connettori.

UNI EN 363

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Sistemi di arresto caduta
Nella norma sono specificati la terminologia e i requisiti generali per i sistemi di arresto della caduta che servono da DPI.

UNI EN 364

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto. Metodi di prova.
Nella norma sono specificati i metodi di prova per i materiali, i componenti e i sistemi relativi ai dispositivi di protezione anticaduta.

In particolare sono indicate:

  • le apparecchiature da utilizzare per le prove statiche e i relativi metodi;

  • le apparecchiature per le prove dinamiche , torso di prova compreso;

  • i metodi per le prove di prestazione dinamica e di resistenza dinamica sia dei componenti che dei sistemi;

  • le prove di corrosione per i componenti metallici;

  • le apparecchiature che si devono utilizzare e i metodi per le prove di condizionamento e per le prove di durata.

Nella norma sono inoltre presenti le raccomandazioni per la programmazione delle prove.

UNI EN 365

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto
Nella norma sono specificati i requisiti generali per le istruzioni per l'uso, la manutenzione, l'ispezione periodica, la riparazione, la marcatura e l'imballaggio dei dispositivi contro le cadute dall'alto.

UNI EN 516

Accessori prefabbricati per coperture: Installazioni per l’accesso al tetto - Passerelle, piani di camminamento e scalini posapiede
La norma specifica le dimensioni essenziali, i materiali da impiegare, i requisiti relativi alla capacità di sopportare i carichi e l’estensione delle prove di passerelle, piani di camminamento e scalini posapiede.

UNI EN 517

Accessori prefabbricati per coperture: Ganci di sicurezza da tetto
La norma specifica le dimensioni essenziali, i materiali da impiegare, i requisiti relativi alla capacità di sopportare i carichi e l’estensione delle prove dei ganci di sicurezza da tetto.

UNI EN 795

Protezione contro le cadute dall'alto - Dispositivi di ancoraggio
La norma specifica i requisiti per le prestazioni e i metodi di prova associati per dispositivi di ancoraggio mono-utente che sono intesi per essere rimossi dalla struttura. Questi dispositivi di ancoraggio incorporano punti di ancoraggio stazionari o mobili progettati per il collegamento di componenti di un sistema di protezione personale contro le cadute in conformità alla UNI EN 363. La norma specifica anche i requisiti per la marcatura e per le istruzioni per l'uso e una guida per l'installazione.

UNI CEN/TS 16415

Dispositivi individuali per la protezione contro le cadute - Dispositivi di ancoraggio - Raccomandazioni per dispositivi di ancoraggio per l'uso da parte di più persone contemporaneamente
La presente specifica tecnica è la versione ufficiale della specifica tecnica europea CEN/TS 16415 (edizione gennaio 2013). La specifica tecnica propone raccomandazioni per i requisiti, le apparecchiature di prova, i metodi di prova, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante dei dispositivi di ancoraggio per l'uso da parte di più persone contemporaneamente.

UNI EN 813

Dispositivi di protezione individuale per la prevenzione delle cadute dall'alto - Cinture con cosciali
La norma specifica i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante di cinture con cosciali da utilizzare per i sistemi di trattenuta, di posizionamento sul lavoro e di accesso con fune, dove è richiesto un punto di attacco basso. Le cinture con cosciali non sono idonee ad essere utilizzate per arrestare la caduta.

UNI EN 12841

Dispositivi individuali per la protezione contro le cadute - Sistemi di accesso con fune - Dispositivi di regolazione della fune
La norma si applica ai dispositivi di regolazione della fune destinati ad essere utilizzati nei sistemi di accesso con fune. Essa specifica i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante. I dispositivi di regolazione della fune conformi alla norma possono essere progettati per l utilizzo da parte di una persona oppure, in caso di salvataggio, da due persone simultaneamente. I dispositivi di regolazione della fune come descritti non sono idonei per l utilizzo in un sistema di arresto caduta.

 

UNI EN 13921

Dispositivi di protezione individuale - Principi ergonomici
La norma fornisce una guida sulle generiche caratteristiche ergonomiche relative ai dispositivi di protezione individuale (DPI).Essa specifica per coloro che scrivono le norme di prodotto (DPI), i principi relativi a:- caratteristiche antropometriche relative ai DPI;- interazione biomeccanica tra DPI e corpo umano;- interazione termica tra DPI e corpo umano;- interazione tra DPI e i sensi umani: vista, udito, olfatto, gusto e tatto.La norma non tratta i requisiti relativi al pericolo specifico per il quale il DPI è progettato.

UNI EN 1496

Dispositivi individuali per la protezione contro le cadute - Dispositivi di sollevamento per salvataggio
La norma specifica i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante per dispositivi di sollevamento per salvataggio. I dispositivi di sollevamento per salvataggio conformi alla norma sono utilizzati come componenti o sotto-sistemi di sistemi di salvataggio.

UNI EN 1497

Dispositivi individuali per la protezione contro le cadute - Imbracature di salvataggio
La norma specifica i requisiti, i metodi di prova, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante per le imbracature di salvataggio. Le imbracature di salvataggio conformi alla norma sono utilizzate come componenti di sistemi di salvataggio, che sono dispositivi individuali per la protezione contro le cadute.

UNI EN 1498

Dispositivi individuali per la protezione contro le cadute - Cinghie di salvataggio

UNI EN 1868

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto - Lista dei termini equivalenti

UNI EN 1891

Dispositivi di protezione individuale per la prevenzione delle cadute dall'alto - Corde con guaina a basso coefficiente di allungamento

 

SCALE

UNI EN 131-1

Scale: Terminologia, tipi, dimensioni funzionali

UNI EN 131-2

Scale: Requisiti, prove, marcatura.

UNI EN 131-3

Scale: Istruzioni per l'utilizzatore

UNI EN 131-4

Scale: Scale trasformabili multi posizione con cerniere

UNI EN 12951

Scale permanentemente fissate per coperture

UNI EN ISO 14122-1

Mezzi di accesso permanenti al macchinario: Scelta di un mezzo di accesso fisso tra due livelli
NB. La norma si applica anche ai mezzi di accesso che fanno parte di una macchina e ai mezzi di accesso di quella parte dell’edificio (per esempio le piattaforme di lavoro, i corridoi di passaggio, le scale) in cui è installata la macchina, a condizione che la funzione principale di tale parte dell’edificio sia di fornire i mezzi di accesso alla macchina.

UNI EN ISO 14122-3

Mezzi di accesso permanenti al macchinario: Scale, scale a castello e parapetti
NB. La norma si applica anche alle scale, alle scale a castello e ai parapetti nella parte dell’edificio in cui è installata la macchina, a condizione che la funzione principale di tale parte dell’edificio sia di fornire i mezzi di accesso alla macchina.

UNI EN ISO 14122-4

Mezzi di accesso permanenti al macchinario: Scale fisse
NB. La norma si applica anche alle scale nella parte dell’edificio in cui è installata la macchina, a condizione che la funzione principale di tale parte dell’edificio sia di fornire i mezzi di accesso alla macchina.

UNI EN  14975

Scale per sottotetto
La norma specifica i termini e le definizioni, i requisiti di prodotto e i metodi di prova per la costruzione e le prestazioni delle scale per sottotetto.

 

PARAPETTI

UNI EN 13374

Parapetti provvisori

 

RETI

UNI EN 1263-1/2

Reti di sicurezza. Requisiti di sicurezza, requisiti di sicurezza per il montaggio, metodi di prova

 

ACCESSORI PREFABBRICATI PER COPERTURE

UNI EN 1873

Cupole monolitiche di materiale plastico - Specifica di prodotto e metodi di prova

La norma specifica i requisiti delle cupole di materiale plastico (per esempio GF-UP, PC, PMMA, PVC) e delle cupole con basamento costruite, per esempio, con GF-UP, PVC, acciaio, alluminio o legno per l’installazione nei tetti. Queste cupole hanno lo scopo di introdurre la luce diurna. La presente norma si applica alle cupole e alle cupole con basamento, ove un unico fabbricante fornisce tutti i componenti della cupola con basamento che sono acquistati con un unico acquisto. Si applica alle cupole con una o più parti traslucide. Ai fini della ventilazione, le cupole possono essere aperte per mezzo di dispositivi di apertura in una o più parti.

Norme acquistabili dal sito ufficiale dell'ente nazionale italiano di unificazione UNI
© Meet Gavern - Free Joomla! 3.0 Template 2017