Main menu

ID 304 - Realizzazione di canna fumaria

L'intervento consiste nella realizzazione unicamente di canna fumaria che sfocia in copertura.
La canna si sviluppa in aderenza alla facciata targale, quindi esternamente alla stessa.
Di conseguenza il suo comignolo terminale risulterà posto poco sopra alla copertura, di fatto, posizionato nell'area di ingombro dell'aggetto di gronda, che è peraltro una porzione di copertura non direttamente praticabile.
Inoltre la copertura che ha comunque altezza superiore ai 4 metri non è dotata, al momento, di accesso diretto e indipendente del proprietario della canna fumaria.
Applicando rigidamente le indicazioni del DPGR sembrerebbe obbligatorio realizzare l'accesso in copertura e prevedere l'apposizione di dispositivi fissi sulla porzione interessata dall'intervento.
Razionalmente invece l'ETC si limita a proporre l'uso di ponteggi esterni per la manutenzione futura senza prevedere l'apposizione in copertura di alcun dispositivo fisso.
E' corretto?
Inutile far notare che i costi dell'intervento sono soggetti ad aumentare notevolmente laddove, in concreto, facendo uso del ponteggio non c'è effettivamente neanche la necessità di far accedere l'operatore alla copertura.

 

 

RISPOSTA:

Per l'intervento descritto si applica il DPPGR 75R/2013 che prevede la redazione di un ETC.
Nello stesso saranno individuate le misure più idonee a garantire la sicurezza degli operatori, che nella fattispecie possono consistere in opere provvisionali o PLE (conformente al manuale d'uso del produttore).