Main menu

ASSENZA COORDINATORE - 2016-05-16 -ID 84

Nel caso di presentazione di una SCIA per opere in copertura, in ambito di applicazione del regolamento n. 75R/2013, in mancanza di CSP e CSE, ma con la presenza di Progettista e DL. delle opere architettoniche (es Arch. FIGURA 1) e Progettista e DL delle opere strutturale (es. Ing. FIGURA 2) a chi spettano gli adempimenti tecnici e la redazione dell' ETC, in particolare da chi è attestata la conformità dell ETC alla misure preventive e protettive, in breve, in questo caso, tra la FIGURA 1 e la FIGURA 2, chi fa cosa?

Risposta:

L'art 4 comma 2 del DPGR 75 R è abbastanza chiaro:
" Nel caso di interventi di manutenzione straordinaria costituenti attività edilizia libera e di interventi impiantistici di cui all’articolo 3, comma 1, lettera d), la conformità dell’elaborato tecnico della copertura alle misure preventive e protettive indicate nella sezione II è attestata al committente dal coordinatore della sicurezza o, in sua assenza, dal progettista. (omissis)."
essendo per l'art 3 comma 1 lett. u
"per progettista, il tecnico abilitato incaricato della progettazione dell’intervento edilizio soggetto a SCIA o a permesso di costruire; per gli interventi costituenti attività edilizia libera e per gli interventi impiantistici di cui alla lettera d), il tecnico abilitato alla progettazione incaricato degli adempimenti di cui al presente regolamento."
Pertanto in assenza di un coordinatore per la progettazione il professionista che istruisce la pratica all'amministrazione competente è colui che deve istruire anche l'ETC.
La conformità dell'ETC è poi attestata a chiusura dei lavori dal DL delle opere architettoniche.