Main menu

FAQ ALTRO (DPGR75/R )

ID 318 - Utilizzo dispositivo UNI EN 353-2

Nell'ipotesi di installazione in una copertura a due falde stretta e lunga con sottostanti ostacoli (ponendo una lunghezza fissa per lavorare in trattenuta ed evitare gangi supplementari escluso chiaramente quelli antipendolo /accesso?
Per maggior chiarezza facendo riferimento all'esempio SP15 è ammissibile non prevedere ad esempio i gangi puntuali superiori imponendo una lunghezza fissa al dispositivo guidato tale da rimanere a 60 cm dalla gronda e lavorare in trattenuta

 

RISPOSTA
Se nell’etc sono riportate correttamente le operazioni e l’area della copertura in cui un operatore deve svolgere la propria attività, è possibile l'adozione di un dispositivo UNI 353-2 con blocco che consente di adottare la distanza ottimale per non essere esposti alla caduta e lavorare in trattenuta .

ID 317 - intervento in copertura su vano tecnico

Devo realizzare un vano tecnico con copertura ad unica falda inclinata che avrà dislivello fra il suo punto più elevato ed il piano di campagna naturale o artificiale sottostante non superiore a 4 metri (2,60 m nello specifico).
Dalla copertura fuoriuscirà la canna fumaria della caldaia.
La falda sarà larga 1.60 m e lunga 3.70 m.
Data la ridotta dimensione della copertura non vedo possibile l'installazione di linea o ancoraggi puntuali senza adottare soluzioni complicate.
E' possibile in questo caso, anche se in presenza di canna fumaria in copertura, prevedere comunque delle misure sostitutive a quelle fisse o permanenti, da adottarsi per le successive manutenzioni della copertura?
Riterrei, in questo caso, che intervenire sulla canna fumaria dal basso, installando in aderenza alla parete esterna un trabattello con altezza impalcato di 1,50 m sia più sicuro che salire in copertura. Chiedo però vostro parere in merito.
Vi chiedo inoltre se esistano soluzioni generali da adottare in caso di falde particolarmente piccole, non praticabili in trattenuta con i cordini delle lunghezze normalmente reperibili in commercio.


RISPOSTA
Tenuto conto delle caratteristiche della copertura e della posizione della canna fumaria sarà cura del redattore dell'ETC individuare la soluzione più idonea al l'esecuzione in sicurezza dei lavori di manutenzione della canna fumaria. Se la stessa è raggiungibile da un dispositivo di protezione collettiva senza accedere in copertura, questa può essere considerata una soluzione idonea.
Se invece è necessario accedere in copertura dovranno essere istallate soluzioni fisse.

ID 316 - Intervento su manufatto prefabbricato contenente vano tecnico

Volevo sapere se è obbligatorio l'ETC per un manufatto prefabbricato(locale tecnico) adibito a locale pompe con altezza in gronda di mt 4,50

RISPOSTA

Anche per manufatti di questa natura e di queste altezze è necessario predisporre un ETC in cui sono previste le misure di sicurezza per effettuare la manutenzione successiva.

ID 315 - Istallazione canna fumaria

A seguito di un intervento di manutenzione straordinaria per l'installazione di una canna fumaria su una copertura esistente vi è la necessita di redigere l'elaborato tecnico della copertura. La copertura piana presenta su 1 lato parapetto di 1 m su un altro lato protetta da facciata di fabbricato adiacente (su cui verrà ancorata la canna fumaria) e due lati liberi non protetti. La soluzione prevista sarebbe quella di accedere alla copertura mediante scala retrattile e poi con ancoraggi puntuali attaccati al parapetto raggiungere la canna fumaria, il quesito è il seguente :
- è possibile delimitare il passaggio senza l'utilizzo di transenne, mettendo eventualmente una striscia di segnalazione a terra con indicato il limite di transito sicuro sulla copertura ?

RISPOSTA

Il sistema di protezione in copertura deve garantire la sicurezza dal punto di accesso sino all'area di intervento, in questo caso la canna fumaria, adottando idonei sistemi anticaduta.
Il ricorso a delimitazioni a terra non è una soluzione idonea.

Per quanto riguarda la soluzione da adottare per il raggiungimento in sicurezza della canna fumaria non è possibile fornire indicazioni progettuali puntuali essendo di valutazione del professionista interessato.