Main menu

ID 70 - DISTANZA ANCORAGGI PER PERCORSO IN COPERTURA

In una copertura anni 1970 a capanna con orditura in travetti tipo Varese di dimensione (10 x13) tali da non consentire la disposizione di Linea vita o pali , per cui è obbligata la scelta di messa in opera di ancoraggi puntuali e la soluzione in trattenuta.
Inoltre dato l'interasse esistente dei travetti >2m (per lo più 106 cm ma variabile da 94/216) non è possibile la messa in opera di ancoraggi a distanza tra loro pari a 2m
E' mio parere che la messa in opera di ancoraggi su ogni travetto (ogni 106 cm ) soluzione per altro possibile sia onerosa e non funzionale in quanto l'eccesso di ancoraggi e la difficoltà di manovra diventano motivo di non effettivo utilizzo del sistema di sicurezza

Ove non possibile l'uso di cordino standard pari a 2 m può il progettista definire nelle indicazioni dei DPI necessari l'uso di un cordino di lunghezza adeguata? (ovviamente prevenendo anche una distanza dell'ancoraggio dalla gronda tale da non consentire la caduta oltre il bordo)

 

Risposta:

Qualora le strutture non garantiscano la possibilità di installazione di ancoraggi puntuali alla distanza di due metri, ai fini del solo percorso in copertura con l’utilizzo del doppio cordino è possibile raggiungere ancoraggi puntuali consecutivi anche posti a distanza leggermente superiore a 2 metri.
In alternativa l'unico dispositivo anticaduta che consente la regolazione per lunghezze maggiori di 2 m è il dispositivo guidato UNI EN 363.2 dotato di blocco sulla linea (vedi scheda: CR 04 - COPERTURA RAGGIUNGIBILE - in particolare la il paragrafo USO DI DISPOSITIVO ANTICADUTA GUIDATO COMPRENDENTE UNA LINEA DI ANCORAGGIO FLESSIBILE UNI EN 353-2 DOTATO DI SISTEMA DI BLOCCAGGIO MANUALE).
Il professionista incaricato alla redazione dell'ETC valuta per il contesto specifico quali siano i dispositivi utilizzabili e le migliori procedure per consentire il raggiungimento in sicurezza dell'intera copertura oggetto dell'intervento. Dalla valutazione e dalle condizioni della copertura deve indicare quali siano le procedure specifiche per evitare il rischio caduta tra cui anche la lunghezza massima che deve raggiungere il dispositivo anticaduta utilizzato.